Assistenza computer salerno e provincia

Partorisce nella Torre Cardiologica prima di essere operata alla valvola cardiaca

Parto straordinario al Ruggi, protagonista una 30enne di Salerno, ha dato alla luce il suo primo figlio in un luogo inusuale per un parto

Ha in grembo il suo primo figlio, è a fine settimo mese, ma deve essere operata alla valvola cardiaca: equipe multidisciplinare fa partorire la donna nella Torre cardiologica dell’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.
Lo straordinario parto è avvenuto ieri e ha visto protagonista una donna, 30enne di Salerno, che ha dato alla luce il suo primo figlio in un luogo inusuale per un parto, ma resosi necessario. Mamma e figlio stanno bene. Ovviamente, il neonato è seguito dai medici specializzati mentre la neo mamma dovrà presto essere sottoposta a  intervento cardiochirurgico.
Il parto è avvenuto alla presenza di una equipe multidisciplinare pronta ad intervenire in caso di necessità.
Vi erano: il Direttore d’Unità di Cardiologia, Giuseppe Gigantino; il Direttore dell’Unità Cardiologica Severino Iesu; i Ginecologi Raffaele Petta e Mario Polichetti (ostestrica Sorrentino- infermiere caposala Luigi Giorgio).
Ancora una volta il gioco di squadra, la specializzazione del personale medico e infermieristico del ‘Ruggi’, ha consentito di raggiungere traguardi importanti e positivi.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.