Pizzeria Betra Salerno

Parola d’ordine “bel gioco”, Lotito: “Qui a Salerno ci sono intenditori, lui è persona giusta”

DSC01526

“Ritengo che sia la persona giusta”. Così Claudio Lotito ha presentato Gian Piero Ventura, i due si scambiavano occhiate, spallucce, qualche battuta anche legata al contratto e alla proverbiale “parsimonia” del patron dal punto di vista economico.

“Questa è una piazza dove ci sono intenditori di calcio, lui è la persona giusta per far assaporare una qualità di gioco da palati fini – ha proseguito il co-proprietario granata – vogliamo creare un calcio, me lo auguro, di spettacolo e nello stesso tempo di risultato, perchè altrimenti si rischia operazione riuscita ma paziente morte, sono cose che dobbiamo coniugare”.

“Perchè Ventura? E’ un uomo di calcio e non di pallone, sicuramente potrà favorire la crescita di tanti giocatori che hanno le potenzialità ma troppo spesso non trovano conferma sul campo, perchè magari non vengono ben impiegati. Lui investe nelle persone, li mette nelle condizioni di potersi esprimere al 100 per cento”.

“Non giocatori che siano legati solo al nome ma alla qualità, sono due cose diverse, spesso il nome non corrisponde esattamente alla qualità”.

“Il rapporto nostro viene da lontano, questa scelta non ha intermediari”. Ha dichiarato Claudio Lotito affermando la volontà di assumersi la responsabilità sulla scelta del tecnico, il nome di Ventura infatti è stato spesso e volentieri associato ad una proposta avanzata dal diesse Fabiani, in alternativa a mister Menichini.

DSC01525

Lotito difende anche la “storia” del tecnico genovese: “Contano i fatti, la storia di dice che Ventura è uno degli allenatori che ha vinto più di tutti nelle categorie dimostrando di dare una qualità di gioco alle squadre, valorizzando i giocatori e troppo spesso le persone questo lo dimenticano”.

“E’ un mister che fa sistema”

Ha proseguito Lotito: “C’è bisogno del lavoro di tutti per ripartire, con la logica del sistema, si vince tutti insieme, giocatori, società, staff tecnico e tifosi, se spingiamo insieme dalla stessa parte otterremo il risultato che auspichiamo e che, purtroppo, non è mai avvenuto”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.