Taste - Sapori Mediterranei

Parla Cirielli:”Sp 360, gravi rischi per la pubblica incolumità”

Il deputato di Forza Italia ha scritto una lettera al procuratore della Repubblica di Nocera Inferiore Gianfranco Izzo, in merito ai lavori per la strada provinciale

admin

Con un comunicato stampa odierno, Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, ha reso nota la lettera diretta al Procuratore della Repubblica di Nocera Inferiore Gianfranco Izzo, riguardante la realizzazione dei lavori per la messa in sicurezza della strada provinciale 360. Cirelli ha dichiarato:” “Ho scritto al Procuratore della Repubblica di Nocera Inferiore, Gianfranco Izzo, per segnalare i gravi rischi per la pubblica incolumità, con il pericolo di reati gravi quali omicidio colposo e perfino strage, a cui l’interruzione dei lavori di messa in sicurezza della strada provinciale 360 nel comune di Cava de’Tirreni sta esponendo le nostre comunità
Il progetto inserito tra le priorità dell’Amministrazione provinciale da me guidata, ed approvato con una procedura complessa, rappresentava e rappresenta tutt’oggi un’opera di grande valenza sociale per la comunità cavese e un intervento necessario per il miglioramento della sicurezza della viabilità in una zona importante per la connessione tra le periferie di Cava de’ Tirreni e ad elevato rischio frane e alluvioni, proprio al fine di mitigarne i rischi. Nonostante l’importanza dell’opera, infatti, i lavori, iniziati nel gennaio dello scorso anno, si sono arrestati con il pretesto delle norme assurde che regolano il Patto di Stabilità e che hanno portato la Provincia a non liquidare alla ditta esecutrice le opere già eseguite, e tuttavia l’Amministrazione provinciale in carica ha liquidato nell’anno certamente altre spese e bisogna capire con quali priorità.
Sicuramente la realizzazione di quest’opera autorizzata dall’Autorità di Bacino e perfino dal Consiglio Regionale in deroga al Piano Paesaggistico, doveva essere prioritaria proprio perché ideata ed approvata per mitigare i rischi di alluvione e di circolazione, soprattutto pedonale. È notorio, infatti, che due auto che circolano in senso opposto rischiano di investire i pedoni (soprattutto anziani e giovani) che frequentemente utilizzano questa strada.
È necessario garantire la ripresa in tempi brevi dei lavori della variante alla sp 360, un’opera importante e necessaria non solo per una migliore mobilità, ma soprattutto per assicurare maggiore sicurezza agli automobilisti e alla cittadinanza tutta”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.