“Parigi siamo noi”

aSalerno Opinioni | La lettera di Marco Montefusco

C8BCDB8B-49BC-4CD8-B04A-575B5675CFCA

Mi chiamo Marco Montefusco ma oggi non ho un nome perché è lo stesso di tutti noi: “essere umano”. Mi auguro di rivedere la Cattedrale quanto prima.
E’ stata un’emozione incredibile essere lì da grande, visto che nel mio immaginario era il gobbo di Notre-dame. Ho visto la mia compagna piangere, io ho avuto un magone enorme ed ogni volta che penso che stia bruciando, mi ritorna.

Ho scritto in una chat di amici queste parole:
“Premesso che mi è venuto un magone allo stomaco, premesso che verrà ricostruita con i fondi europei sicuramente, premesso che ci sono stato ed è/era magnifica: lo chiamo questo karma. Non lo dico io, parla la storia: Guerra in Libia, Gioconda, Jacopo Ortis e Foscolo, Alfieri, Manzoni e così via”.

Ecco, mi vergogno solo di averlo pensato, ebbene per un momento mi sono sentito pieno di rabbia e orgoglio che mi avevano tramandato a scuola. Studiare la storia è importante perché ci insegna a non commettere gli stessi errori, purtroppo non basta.
Anzi la storia alimenta l’odio perché ancestrale e quindi dobbiamo capirlo da soli che non era quello l’insegnamento da prendere.
L’odio non è un’eredità!

Che stupida cosa odiare, eppure l’ho fatto, anche io, per un attimo, ma oggi ho imparato una cosa: il Karma esiste (lo sapevo e ci credo), perché quell’attimo di pensiero cattivo mi è tornato indietro con gli interessi!

Mi auguro che le migliori menti del mondo partecipino alla rinascita della cattedrale.
Oggi possiamo scrivere la storia, tra mille anni studieranno nei libri(forse) che, nel 2019 le migliori menti del mondo si sono riunite per l’umanità.
Voglio far parte di quella popolazione conosciuta anche per i valori, quelli che sembrano essere fuori moda, non solo per la tecnologia.
Realizziamo di un’opera che perpetui, per sempre, qualunque sia il prezzo (in denaro…)
Parigi siamo noi!

Commenti

I commenti sono disabilitati.