Taste - Sapori mediterranei

Paperboy festeggia due anni di attività: “Missione Compiuta”

A settembre la prima edizione del Premio Paperboy intitolato all’indimenticato giornalista salernitano Zaccaria Tartarone, saranno cinque le categorie premiate: giornalista televisivo, radiofonico, carta stampata, web e social

Federica D'Ambro

“Ringrazio coloro che hanno creduto in me e nei miei colleghi, senza non avrei avuto il piacere di ricevere il tesserino da giornalista pubblicista. Grazie per aver avviato questo meraviglioso progetto”.
Queste le parole del giovanissimo Luca Boffa che a maggio, insieme ad altri due colleghi, sono stati i primi a ricevere il tesserino dopo un lungo lavoro con il periodico “Paperboy” di Salerno. Questa mattina, infatti, presso la Sala del Gonfalone di Palazzo di Città sono stati festeggiati i primi due anni di attività.

“Missione compiuta- ha dichiarato Carlo Noviello, editore e presidente de Il Villaggio di Esteban, cooperativa sociale- Quando abbiamo iniziato a muovere i primi passi, volevamo creare un periodico che toccasse tutti i punti fondamentali del giornalismo, esattamente come un vero giornale, dalla cronaca alla politica, fino allo sport. Così, piano piano, abbiamo anche dato opportunità ai nostri ragazzi, creando delle vere professioni. Sono orgoglioso di questo progetto e questo è solo l’inizio”.

Ed è realmente solo l’inizio tanto che a settembre, si terrà la prima edizione del Premio PaperBoy – premio giornalismo sportivo- intitolato all’indimenticato giornalista salernitano Zaccaria Tartarone. In occasione dei festeggiamenti di questa mattina, sono state presentate le cinque categorie che verranno premiate: giornalismo televisivo, radiofonico, carta stampata, web e social.
Un nuovo progetto già in cantiere, previsto per il 2017, si basa sul recupero di testate storiche che venivano consegnate ai militari della prima e seconda guerra mondiale, all’epoca unico tramite tra la società civile e il fronte.
Questa mattina erano presenti anche il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, il membro del Consiglio di disciplina territoriale dell’Ordine dei Giornalisti Massimiliano Amato, il direttore di PaperBoy Umberto Adinolfi, il presidente di Giovamente Luca Goffredo, che collabora al progetto, il sindaco Enzo Napoli e l’assessore alle Politiche Sociali Giovanni Savastano.

“L’amministrazione è sempre pronta a seguire e accompagnare progetti di tale importanza- ha commentato Giovanni Savastano- Ed è fondamentale credere in iniziative stimolanti come PaperBoy che creano innovazione e opportunità. Il nostro, da due anni, è un impegno forte, riuscendo a mantenere in piedi quest’attività. Stiamo presentando un’eccellenza per Salerno e per l’intera Campania”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.