Taste - Sapori mediterranei

Orrore a Cetara: due uomini accusati di abusi sessuali su ragazzini

Lo zio di uno dei ragazzini ha trovato uno dei presunti orchi nel bagno insieme ad un bambino, poi ha chiamato altri genitori, da qui le indagini dei Carabinieri

Nella mattinata di ieri i Carabinieri della stazione di Vietri sul Mare, agli ordini del comandante Gerardo Ferrentino, hanno dato esecuzione a due misure cautelari in carcere nei confronti di un 57enne ed un 37enne, entrambi di Cetara, ritenuti responsabili di abusi sessuali, perpetrati nel tempo, nei confronti di diversi minori cetaresi tra i 14 e i 15 anni. Il provvedimento del Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura della Repubblica a conclusione dell’attività d’indagine scaturita da alcune denunce.

Era stato lo zio di uno dei ragazzini a porre fine a questo giro di barbarie trovando uno dei presunti orchi nel bagno insieme ad un bambino. A quel punto ha chiamato altri genitori e ne è nata una furiosa lite.

Nell’accertare cosa fosse accaduto, i carabinieri hanno scoperto che spesso in quel bagno si presentava anche un altro uomo, un 57enne che, convocato in caserma, avrebbe portato a proprio discapito una conversazione telefonica nella quale commentava assieme al 37enne cosa questi faceva con quei ragazzini addebitando a lui qualsiasi responsabilità.

Ma, ulteriori approfondimenti investigativi, hanno fatto emergere gravi indizi anche nei suoi confronti. Di qui le richieste di misure cautelare che sono state accolte dal giudice per le indagini preliminari, e l’esecuzione dei provvedimenti nella giornata di ieri.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.