Taste - Sapori Mediterranei

Organizza il suo funerale e poi si uccide, suicidio in Costiera Amalfitana

E' successo a Scala, una lettera lasciata ai parenti, sul posto i Carabinieri di Ravello

Si è attaccato alla testa un sacco di plastica per poi respirare con la canna del gas in bocca, così si è tolto la vita un 77enne di  Scala. L’anziano, pensionato, viveva da solo in casa, a trovare il suo corpo senza vita sono stati alcuni suoi parenti che vivevano lì vicino. Ad effettuare tutti i rilievi i Carabinieri della stazione di Ravello che hanno trovato anche una lettera lasciata dall’uomo prima di morire. Una lista di alcune cose da fare dopo averlo trovato morto. In particolare il 77enne da diversi anni aveva contattato una ditta di pompe funebri organizzando nei particolari il suo funerale. Una triste lettera che ha scioccato, ovviamente, i parenti dell’uomo e anche tanti residenti della zona che conoscevano il pensionato.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.