Taste - Sapori Mediterranei

Orari e turni di lavoro massacranti, sciopero dei lavoratori Amazon: l’appoggio da Salerno

"Le Segreterie Provinciali si associano e condividono a pieno i motivi che hanno generato la proclamazione dello sciopero nazionale dei lavoratori di Amazon e di tutte le aziende fornitrici dei loro servizi". Si legge in una nota di Gerardo Arpino e Anna Carla Faggiano, rispettivamente segretari generali della Filt CGIL Salerno Nidil CGIL Salerno.

“Le Segreterie Provinciali si associano e condividono a pieno i motivi che hanno generato la proclamazione dello sciopero nazionale dei lavoratori di Amazon e di tutte le aziende fornitrici dei loro servizi”. Si legge in una nota di Gerardo Arpino e Anna Carla Faggiano, rispettivamente segretari generali della Filt CGIL Salerno Nidil CGIL Salerno.

“Indisponibilità al dialogo”

“Tale azione assolutamente necessaria è il risultato finale dell’interruzione della trattativa per la contrattazione di secondo livello nella filiera di Amazon, l’assoluta indisponibilità al dialogo da parte dell’azienda, e una forte frammentazione da parte delle associazioni datoriali a corrette relazioni industriali. Ai lavoratori diretti ed indiretti della filiera Amazon costretti ad orari e turni di lavoro massacranti in una realtà complessa e molto frastagliata dal punto di vista contrattuale, Va tutta la nostra solidarietà e vicinanza”.

“Lavoratori di Serie A e di Serie B”

“Ribadiamo che sia impensabile che un colosso dell’e-commerce, ricorra all’uso di contratti brevi e a lavoro precario e che si debba garantire la parità di trattamento economico e normativo a tutti i lavoratori. Perché non esistono lavoratori di serie A e di serie B. Quanto ciò premesso, le Scriventi giorno 22 Marzo p.v. saranno in campo vicino ai lavoratori di Amazon per sostenere i valori dell’uguaglianza e della dignità del lavoro”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.