Taste - Sapori Mediterranei

Operazione Cloud contro la pedopornografia, in manette un salernitano

Il 51enne è un disoccupato trovato in possesso di oltre 2mila video pornografici

Maxioperazione contro la pedopornografia partita da Catania ed arrivata a Milano, Napoli e Salerno. E’ stato infatti coinvolto anche un 51enne salernitano. Tre complessivamente gli arresti della Polizia di Stato di Catania ed altre 14 persone risultano indagate. Dall’operazione “Cloud” sarebbe emerso infatti che lo scambio di materiale pedopornografico avveniva in un gruppo “chiuso, strutturato online e non accessibile a chi non faceva parte del loro giro”. Per la prima volta in Italia, in un caso del genere, viene contestata anche l’associazione per delinquere.
Il salernitano arrestato è un disoccupato 51enne, trovato in possesso di 2 mila video pedopornografici. Nell’inchiesta è stato accertato che numerosi contatti avvenivano tra persone di nazionalità diverse, mentre sul territorio nazionale le città interessate sono Milano, Cremona, Ascoli Piceno, Varese, Salerno, Napoli, Nuoro, Rieti e Treviso. Nel complesso, ad una prima verifica effettuata in sede di perquisizione informatica, su hard disk e servizi di cloud storage risulta rinvenuto un milione circa di immagini e video di natura pedopornografica.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.