Taste - Sapori mediterranei

Omicidio di Ravello, il pm ha chiesto l’ergastolo per Vincenza Dipinto

Secondo la ricostruzione dei carabinieri tra la Dipinto e Giuseppe Lima era nata una relazione. a cui Patrizia Attruia sarebbe stata d'intralcio

Federica D'Ambro

Omicidio di Ravello, il pubblico ministero chiede l’ergastolo per Vincenza Dipino, accusata di avere ucciso nel marzo del 2015 la 48enne Patrizia Attruia, originaria di Scafati e sua ospite, nell’abitazione di Ravello, insieme al compagno Giuseppe Lima. Come rivelato dal quotidiano Il Mattino, le indagini dei carabinieri hanno ricostruito una relazione tra Vincenza Dipino e Giuseppe Lima, relazione a cui Patrizia Attruia sarebbe stata d’intralcio, al punto tanto da picchiarla e soffocarla fino ad ucciderla. Il copro della donna fu poi nascosto in una cassapanca, ritrovato dai carabinieri dopo una segnalazione partita da Lima.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.