Richiedi la tua pubblicità

Omicidio alle Fornelle, indagata anche la figlia

Il sospetto della Procura è quello che i giovani, fidanzati da poco più di due mesi, abbiamo deciso insieme la resa dei conti di Eugenio Tura De Marco

Federica D'Ambro

La procura di Salerno, dopo l’arresto di Luca Gentile, indaga ora sulla figlia del 60enne assassinato alle Fornelle, Daniela Tura De Marco. Come dichiara il quotidiano La Città. Il sospetto è quello che i giovani, fidanzati da poco più di due mesi, abbiamo deciso insieme la resa dei conti di Eugenio Tura De Marco, stanchi di minacce, maltrattamenti e tentativi di estorcere al 22enne rapporti sessuali.
Per la Procura quello che è certo- scrive Il Mattino- è che Daniela, la figlia, era stata avvista dal fidanzato dell’omicidio del padre, tramite messaggi, e quindi sembrerebbe scontata la contestazione di favoreggiamento per non aver denunciato quanto accaduto. Ma gli inquirenti hanno ascoltato anche persone informate dei fatti, come i genitori di Luca i quali avrebbero riferito che sabato pomeriggio, il giorno dopo l’omicidio, Luca e Daniela sarebbero andati nell’appartamento di Eugenio, al primo piano del civico 18 di piazza D’Aiello. Un dettaglio importante che potrebbe decifrare una serie di incongruenze tra il racconto degli indagati e quanto accertato dai militari sulla scenda del delitto durante i diversi sopralluoghi effettuati.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.