Assistenza computer salerno e provincia

Omicidio alle Fornelle, casa ripulita: c’erano dei complici?

Secondo gli inquirenti qualcuno era a conoscenza di quanto avesse fatto Luca Gentile e lo ha anche aiutato ad eliminare le "tracce pericolose" nell'appartamento

Nuovo sopralluogo disposto su quello che dovrebbe essere il luogo dell’omicidio di Eugenio Tura De Marco, nell’abitazione del 60enne nelle Fornelle. Sopralluogo disposto dal sostituto procuratore Elena Guarino, come ha rivelato il quotidiano La Città, oggi in edicola, convocati anche i genitori di Luca Gentile, la madre e il padre saranno ascoltati in qualità di persone informate sui fatti. Questo perchè continuano senza sosta le indagini per chiudere il cerchio sull’omicidio delle Fornelle, Gentile potrebbe non aver agito da solo e anzi, secondo gli inquirenti qualcuno potrebbe averlo aiutato anche dopo l’omicidio per ripulire casa e far sparire le tracce che avrebbero, senza ombra di dubbio fatto ricadere le accuse sul 22enne.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.