No Signal Service

Olympic Salerno, aria di derby con la Pol. Baronissi

Categoria SPORTConfortata dal successo corsaro di Gragnano, la prima squadra dell’Olympic Salerno cerca conferme e soprattutto la prima vittoria interna stagionale tra le mura amiche del “Figliolia” dove domenica alle 11 andrà di scena l’atteso confronto con la Polisportiva Baronissi.

Aria di derby

Aria di derby dunque per i colchoneros al cospetto di una squadra contro cui negli ultimi anni si sono sempre disputate gare maschie e combattute, anche per posizioni più nobili di classifica rispetto a quelle attualmente ricoperte dalle squadra di Fabrizio Bucciarelli ed Angelo Avellino. Tanti gli ex in organico su sponda biancazzurra a partire dall’estremo difensore Alessio Lamberti seguito dai vari Luigi Capezzuto, Alessio Casella, Davide Cretella, Alessandro Nigro e Nello Picariello. Gli ultimi precedenti dopo che le gare della stagione 2020/21 e il ritorno di quella 2019/20 non furono disputate causa Covid, recitano un successo “esterno” (0-1) in favore dei biancorossi ed un pareggio (2-2) lo scorso febbraio. Arbitro dell’incontro sarà il sig. Nicolas Mormone di Ercolano.

La Juniores

Ad anticipare l’impegno della prima squadra quello della Juniores Under 19 di mister Roberto Genco che nella penultima d’andata sarà di scena sabato sul sintetico di Piedimonte di Nocera Inferiore per affrontare (16.30) l’Alfaterna e provare ad interrompere la serie negativa di risultati. Reduce da un turno di stop forzato imposto dal calendario, torna in campo anche l’Under 16 provinciale di Fiorenzo Sica che va a caccia della vittoria contro l’Eden Soccer. Il match si giocherà anch’esso di sabato (18.30) al “Bolognese” di Capezzano con il sodalizio del duo Caserta-De Palma a vestire i panni di padroni di casa.

Settimana di fuoco

Settimana infuocata sul fronte eSports: “La settimana trascorsa è stata molto particolare dove abbiamo potuto vedere succedere un po’ di tutto. – spiega coach Luigi Delli Venneri nel consueto punto – Lunedì abbiamo iniziato male non tanto per via dei risultati, una vinta (FVPA per non presenza all’incontro da parte degli avversari), una persa in VPG e un pareggio in PGS, ma per la mentalità con cui siamo scesi in campo, molto svogliati e con poca voglia di impegnarsi sul serio. Sarà il distacco di 3 giorni di riposo tra una settimana ed un altra di competizioni ma ciò non deve essere una scusante per quello che si è potuto vedere; con questo proveremo ad aggiungere un giorno ulteriore di allenamento serale per far si di non perdere la concentrazione ma soprattutto per mantenere allenata la mano per quando si giocano delle partite ufficiali.

“Un team diverso”

Dopo la strigliata di lunedì, da martedì sino a giovedì si è potuto vedere un team completamente diverso non tanto per i risultati in se (per fortuna principalmente positivi), ma per l’approccio alle partite con la giusta mentalità e voglia di esprimere il proprio gioco ed esprimersi singolarmente. Una partita lampante è stata proprio con i primi in classifica in VPG, ovvero contro il Team JHZ (ex MKERS, parte dei 15 team più forti in Italia) dove abbiamo perso si sulla carta abbastanza male (4-0), ma in campo è stata tutt’altra partita, nelle statistiche abbiamo tirato in porta quasi il doppio di loro ed abbiamo avuto pari possesso palla (50% a testa).

“Essere cinici”

Purtroppo la differenza tra noi e loro non è tanto nella bravura nel gioco o nei singoli, ma la differenza nell’essere cinici e cattivi sotto porta in quasi ogni azione da goal. Questa mentalità da top team la si può acquisire solo col tempo e anche grazie a qualche player in entrata (con il calciomercato) si può aumentare la competitività agonistica all’interno del team dove per guadagnarsi il posto non basterà solo essere disponibili ma bisognerà sudarselo anche con le prestazioni positive ed una certa continuità”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.