No Signal Service

Olympic Salerno, altra trasferta insidiosa con la Giffonese

Altra ostica trasferta per l’Olympic Salerno che sabato pomeriggio sarà di scena nel rinnovato “Troisi” di Giffoni Valle Piana ospite della Giffonese, retrocessa lo scorso anno dalla Promozione proprio come la Rocchese affrontata domenica scorsa tra le mura amiche. Il pari con i rossoblu, affrontati a viso aperto e tenuti in svantaggio fino a pochi minuti dal termine, deve rappresentare un trampolino di lancio importante per la giovanissima squadra allenata da Fabrizio Bucciarelli che troverà sulla sua strada un’altra compagine esperta (priva dello squalificato Giannattasio) guidata da un tecnico quale Antonio Pessolano dalla tradizione favorevole con i delfini nei combattutissimi precedenti ai tempi di Centro Storico ed Honveed Coperchia. “Dopo la gara con la Rocchese ho fatto i complimenti ai ragazzi per come hanno interpretato il match nonostante avessimo in pungo il risultato e ci siamo fatti riprendere. La squadra ha denotato ulteriori margini di miglioramento sulla scia delle ultime prestazioni, anche chi è entrato a gara in corso ha risposto in maniera adeguata. Andiamo avanti con fiducia e consapevolezza dei nostri mezzi”, ha ribadito Bucciarelli. Ultimi precedenti con i nerazzurri risalenti alla stagione 2017/18 proprio in Prima Categoria con due pareggi sia all’andata che al ritorno. Arbitro dell’incontro sarà il sig. Antonio Fersula di Agropoli. Inizierà, invece, lunedì dal “Figliolia” di Baronissi l’avventura della formazione Juniores Under 19 di mister Roberto Genco, ospite dei pari età del Salernum Baronissi dell’ex tecnico della scuola calcio biancorossa Alfonso De Luca (ore 16) per la prima giornata del girone I del campionato regionale di categoria. Originariamente i baby colchoneros avrebbero dovuto affrontare domenica mattina al “Settembrino” il derby con il Centro Storico Salerno ma la rinuncia in extremis della Rocchese ha portato ad una rivisitazione del calendario e di conseguenza a diminuire da 11 a 10 le squadre del girone comprendente oltre ai granatini anche Alfaterna, Cava United, Assocalcio Terzo Tempo, Castel San Giorgio, Cavese, Pro Sangiorgese e Temeraria San Mango.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.