Taste - Sapori mediterranei

Nuovi contratti alla “Don Gnocchi”, dipendenti in agitazione

Disdetta unilaterali dei precedenti accordi contrattuali, il nuovo contratto prevede 2 ore in più e una decurtazione sullo stipendio

Hanno scioperato nella giornata di ieri e continua lo stato di agitazione dei lavoratori salernitani della Fondazione Don Gnocchi, come si legge sul quotidiano Metropolis, oggi in edicola. Su Salerno sono 27 i dipendenti nella Fondazione Don Gnocchi, aggiungendo le consulenze si arrivano quasi a 50 unità, con la disdetta unilaterale del contratto prevista dai vertici milanesi ci saranno importanti decurtazioni in busta paga con 2 ore in più rispetto al precedente contratto e dai 300 ai 500 euro di taglio al mese. Dalle 36 ore settimanali si è passati alle 38 ore con il contratto Aris. Accompagnati dai sindacalisti i dipendenti sono pronti anche ad ulteriore proteste.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.