Taste - Sapori Mediterranei

Non accetta la separazione, minacce di morte e messaggi su Whatsapp: in manette 31enne

Un incubo per l'ex convivente

Questo pomeriggio i Carabinieri hanno tratto in arresto M.F., classe ’86, di Battipaglia per atti persecutori e tentata violenza privata.

I reati sono stati commessi nei mesi scorsi nei confronti dell’ex-convivente (2 figli insieme). L’arrestato l’ha minacciata più volte (a causa della separazione da lui non accettata), anche di morte.

A seguito delle numerose denunce e dei riscontri effettuati, il reo era gia stato colpito con un provvedimento d’urgenza del divieto di avvicinamento alla persona offesa e i suoi familiari. A causa delle diverse violazioni al citato provvedimento (accertate dai militari operanti con mirati servizi di o.c.p) e a successive denunce della vittima (che mostrava anche i messaggi ingiuriosi e di minaccia ricevuti su Whatsapp), è stato richiesto ed ottenuto l’aggravamento della misura. Ora si trova agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.