Taste - Sapori Mediterranei

Nocera inferiore, muore in ospedale: denunciati i medici

Doveva essere sottoposto all’asportazione totale del rene ma è morto misteriosamente in ospedale, ora la moglie chiede che sia fatta luce su quanto accaduto

Federica D'Ambro

Un uomo, originario di Scafati, si era recato all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore per un cancro al rene. Era ricoverato dal 12 luglio, perché doveva prepararsi all’operazione, il giorno seguente. Doveva essere sottoposto all’asportazione totale del rene, dopo che lo scorso anno gliene fu asportata solo una parte a causa di un tumore maligno. Ma l’uomo, non è mai riuscito a svegliarsi da questa operazione, è morto misteriosamente in ospedale. Come rivela il quotidiano La Città.
Omicidio colposo, questo il capo d’accusa per il quale la moglie di Enrico Ferrara,il 48enne morto mercoledì pomeriggio all’“Umberto I”, ha sporto denuncia contro i medici dell’ospedale di Nocera Inferiore.
La donna, rimasta da sola con un bambino, chiede di fare luce su quanto è avvenuto in sala operatoria il 13 luglio.
Durante il lungo intervento di mercoledì, durato dalle 10 alle 18,30, alla signora è stato prospettato un ricovero in rianimazione, ma non il drammatico epilogo. Il timore è che non tutto sia stato organizzato al meglio. La salma dell’uomo è ora nell’ospedale nocerino, in attesa che venga disposta l’autopsia.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.