Taste - Sapori mediterranei

Inaugurato il primo ambulatorio sociale infermieristico gratuito della provincia di Salerno

Un centro di assistenza sanitaria di primo livello, gestito da un team di volontari infermieri specializzati, a carattere gratuito

Federica D'Ambro

E’ stato inaugurato stamani a Nocera Inferiore, nella sede della Cisl a Via Fucilari n. 28, il primo ambulatorio sociale infermieristico della provincia di Salerno. Nato dall’impegno della Cisl FNP, Cisl FP, Cisl Medici insieme all’ANTEAS di Salerno. Un centro di assistenza sanitaria di primo livello, gestito da un team di volontari infermieri specializzati, a carattere gratuito, che offrirà per tutti e durante gli orari di apertura della sede Cisl, un primo soccorso in termini di medicazioni, iniezioni, misurazione della pressione e del diabete, prima assistenza, previa prescrizione medica, piccole medicazioni e prenotazioni di prestazioni specialistiche presso ASL Salerno.
Matteo Buono, segretario generale della Cisl di Salerno, che si è espresso sui meno abbienti, che per motivi economici non possono avvalersi di visite mediche: “Stiamo assistendo ad un aumento del numero dei poveri assoluti, correlato ad una significativa riduzione di servizi socio-assistenziali, che penalizza chi non può permettersi anche le prestazioni mediche più banali. Questo progetto va in aiuto ai più bisognosi”.
Pasquale Passamano, segretario confederale della Cisl Salerno, ha pure sottolineato: “L’associazione cislina è una risposta ai cittadini, viste le attuali difficoltà nella sanità campana. Un sindacato ha anche il dovere di soddisfare i bisogni e le tutele dei lavoratori e dei pensionati attraverso un primo approccio ai problemi sanitari”.
Mario Campitelli, vice sindaco di Nocera Inferiore: “Per la città di Nocera, questa rilevante iniziativa sociale, rappresenta una novità assoluta, un sostegno per contrastare la povertà. Siamo grati a chi è stato capace di questo sforzo unitario di grande generosità”.
Giuseppe Gargiulo, segretario generale regionale Fnp, ha ricordato l’operato della Cisl pensionati attraverso i volontari: “Siamo orgogliosi di loro, perché migliorano il nostro territorio attraverso un impegno di solidarietà e di partecipazione”.Giovanni Dell’Isola, a capo della Fnp Cisl di Salerno: “C’è troppo da pagare, tra ticket e contribuzioni varie, e i cittadini rinunciano a curarsi. Sono sicuro che l’apertura di questo ambulatorio potrà essere di grande aiuto per i servizi di prevenzione e cura”.Il progetto fortemente voluto dal coordinamento zonale dell’agro nocerino della Cisl e dal coordinatore Gioacchino Bartiromo che commenta: “E’ questo un risultato importante, il riconoscimento di un impegno continuo e costante”. Alfonso Citarella, della segreteria della Cisl Medici, riconferma un nuovo fronte di impegno sul territorio salernitano: “Un problema che si fa sempre più rilevante a seguito del costante aumento del numero delle persone disagiate. Questa iniziativa è una vera opportunità per tutti”.
Rosmina Viscusi, responsabile Anteas Salerno, che evidenzia: “La solidarietà è protagonista delle nostre attività. Il tema della povertà e in particolare quello dell’anzianità se sostenuta può migliorare il contesto sociale”.Pietro Antonacchio, segretario generale della Cisl Fp di Salerno, “ il nostro impegno non è solo a difesa dei diritti dei lavoratori ma cercare di offrire ai cittadini un servizio che va oltre a quanto gia fanno quotidianamente i nostri operatori nelle strutture sanitarie”.
L’ambulatorio aprirà i battenti al pubblico a partire da lunedì 14 novembre prossimo, inizialmente per tre mattine a settimana, Lunedì, Mercoledì e Venerdì, dalle 9:00 alle 12:00. Per informazioni è possibile telefonare al n. 089 253648 dalle ore 10:00 alle ore 13:00, dal lunedì al venerdì.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.