Taste - Sapori mediterranei

No Wall in Palestine: la campagna al Parco Archeologico di Paestum

A disposizione delle scuole italiane strumenti tradizionali e digitali, tra cui un videogame didattico e un kit a schede, per riflettere sulla situazione in Medio Oriente e sul significato dei muri fisici, culturali e sociali

NO WALL PALESTINE
CAPACCIO PAESTUM | Sarà presentata domani in un evento dedicato alle scuole nella speciale cornice del Parco Archeologico di Paestum la nuova campagna di educazione alla cittadinanza globale del VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo dal titolo “No Wall in Palestine”.

Attraverso diversi supporti, tradizionali e digitali, la campagna mira a informare e sensibilizzare su quanto sta accadendo ormai da decenni in Palestina, sia dal punto di vista geopolitico, economico e sociale, sia da una prospettiva più concreta, legata alla vita quotidiana delle persone, in particolare dei giovani. Il kit didattico per docenti ed educatori è composto da schede relative a diverse materie che offrono spunti, storie, informazioni e curiosità per approfondire la tematica. La piattaforma web contiene video su diversi argomenti e il videogame didattico, che permette a una ragazza o a un ragazzo italiani di immedesimarsi in prima persona nella vita di un coetaneo che vive in Palestina, in una città divisa da un muro di separazione.

NoWall
Alla campagna è legato anche un concorso rivolto a tutte le scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado che invita ad esplorare il concetto di “confine”, di “muro” di difesa o di contenimento, ricercare possibili livelli di permeabilità e creare “attraversamenti’ che suscitino nuove modalità di convivenza. Il VIS è presente in Palestina con i propri progetti da più di trent’anni, lavorando giorno dopo giorno insieme ai salesiani per cercare di migliorare le condizioni di vita della popolazione e di supportarne lo sviluppo attraverso programmi nel settore dell’educazione, della formazione, ma anche in quello agricolo, dell’assistenza psico-sociale e delle energie rinnovabili.


Il VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo è un’organizzazione non governativa (ONG) che si occupa di cooperazione allo sviluppo e solidarietà internazionale; è un’agenzia educativa che promuove e organizza attività di sensibilizzazione, educazione, formazione per lo sviluppo e la cittadinanza globale.

Ha lo status di organismo consultivo nell’area dei diritti umani riconosciuto dal Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) ed è membro della Fundamental Rights Platform (FRP) dell’Agenzia europea per i diritti fondamentali (FRA).

Il VIS muove i propri passi e progetta i propri interventi ispirandosi a San Giovanni Bosco, un grande uomo capace di anticipare i tempi con la sua visione e il suo sistema educativo preventivo, moderno ed efficace, chiave di volta per promuovere i diritti e superare le ingiustizie e le disuguaglianze dell’epoca, ancora oggi straordinariamente attuale in Italia e nel mondo.


 

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.