Taste - Sapori Mediterranei

Nigeriana arrestata alla stazione, ecco i dettagli dell’operazione

La donna ha ingerito ben 13 ovuli di eroina per un totale di 200 grammi, attualmente è ancora ricoverata al Ruggi

E’ stata resa nota, nel dettaglio, l’operazione avviata nei giorni scorsi dai Carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Salerno che hanno tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente N.J. 43 nigeriana. La stessa, controllata presso stazione ferroviaria di Salerno. sottoposta a perquisizione personale veniva trovata in possesso di 13 ovuli di sostanza stupefacente del tipo eroina del peso di 250 grammi venendo quindi tratta in arresto. Dopo aver bloccato la donna i militari hanno pensato che la stesse potesse aver nascosto altri ovuli, come spesso accade, ingerendoli. Così è stata condotta al Ruggi di Salerno dove, sottoposta a tac, risultava occultare ulteriori corpi estranei all’interno dell’intestino. “Presso il Ruggi – spiegano i Carabinieri – la donna espelleva ulteriori 13 ovuli di sostanza stupefacente del tipo eroina del peso di 200 grammi e permane stato di ricovero in attesa completa evacuazione ovuli”. In totale sono stati ritrovati 26 ovuli di eroina del peso totale di 450 grammi sottoposta a sequestro.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.