Pizzeria Betra Salerno

Nesta si gioca tutto all’Arechi

I ciociari non vincono da un mese e sono alla ricerca del primo hurrà esterno

Luca Viscido

Se non è una squadra in crisi poco ci manca. Il Frosinone di Alessandro Nesta sarà di scena domenica all’Arechi in cerca di punti e di riscatto dopo un inizio di stagione negativo dal punto di vista dei risultati. L’ex allenatore del Perugia in caso di risultato negativo contro i granata potrebbe essere sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra. Pesano i pochi punti raccolti in questo avvio di stagione, precisamente 5 in sei giornate. Situazione simile fu vissuta lo scorso anno da un’altra squadra retrocessa, il Crotone di mister Stroppa che per via di innumerevoli difficoltà si salvò solamente all’ultima giornata di campionato.

Molteplici possono essere i motivi di questo inaspettato avvio di stagione della squadra laziale. La società  ha deciso di mantenere in gran parte l’ossatura dello scorso anno, fatta eccezione per il passaggio dell’ex capitano Daniel Ciofani alla Cremonese. Una delle possibili cause  potrebbe essere quella di non aver ancora metabolizzato la cocente retrocessione dalla massima serie e di  non scendere in campo con la giusta mentalità e di conseguenza con quella ferocia e quella cattiveria agonistica necessaria in un campionato difficile e mai scontato come quello cadetto. L’ex calciatore di Milan e Lazio dovrà fare a meno di pedine importanti in vista della trasferta in terra campana. Non partiranno per Salerno l’ex Dionisi, Bardi e lo squalificato Paganini. Nesta si affiderà al talento di Camillo Ciano e al suo bomber principale Marcello Trotta per uscire quanto meno indenne dall’Arechi e cacciare via momentaneamente le ombre che si aggirano da un po’ di tempo ormai sulla sua panchina.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.