No Signal Service

“Nessun dorma”

Davide Moro, 62 presenze di cuore e testa alta

Marco Rarità

Lo urla ancora, chissà, magari l’ha detto anche prima di prendere l’ultima valigia prima di andar via. Il messaggio chiaro ai compagni di reparto con quel dialetto da toscanaccio che nasconde il suo sangue tarantino. “Nessun dorma” come canta Calaf all’inizio del terzo atto, anche Davide all’inizio del suo terzo anno si è esibito nella notte del mercato di Milano. Andar via così, l’uscita di scena di chi ha scelto di rimettersi in gioco partendo dalla notte di Salerno. Venne senza sorrisi Davide Moro, a gennaio, dopo aver calcato 131 volte i campi della serie A decise di giocare per la prima volta al Sud. L’unica sua esperienza fuori dalla Toscana si chiama Varese, dove ha giocato con l’ex granata Gianfranco Circati.

E chissà se già in quel 2003, negli spogliatoi, Davide e Gianfranco non abbiano parlato di Salernitana, di quella squadra che bruciò il campionato nei play-off dieci anni prima, prendendo tutto e tutti nella finalissima del San Paolo. Così come gli avrà raccontato Ighli Vannucchi, quando entrambi facevano le fortune dell’Empoli, di come è “speciale” vincere a Salerno. È arrivato così Davide Moro, pronto a rimettersi in gioco, perché nel calcio come nella vita non è mai banale scegliere di vivere da protagonisti piuttosto che accontentarsi.

Si è presentato senza particolari sorrisi Davide Moro perché lo sapeva che sarebbero cominciate una serie di battaglie. Se li è conservati tutti nel campo e nello spogliatoio, le battute e le risate per ridare al gruppo la fame del primato. Così Moro si è preso, con garbo, un posto in quel centrocampo, collezionando anche errori ma nella testa e negli occhi della gente si è preso l’amore di Turandot, la principessa che noi chiamiamo Salernitana.

Cremona è lontana, porta altre storie ed altre strade, come il tempo e come la musica: “tramontate stelle..” avrà detto lasciando un sorriso a Salerno che adesso sarà anche un po’ sua.

 

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.