No Signal Service

Nel vuoto del Curi, Perugia e Salernitana alla ricerca di tre punti pesanti

Serse Cosmi potrebbe lasciare Iemmello in panchina, al suo posto Melchiorri. Ventura, invece, prova Kiyine mezzala

Carmine Raiola

Poche ore e poi sarà Perugia-Salernitana. In uno stadio “Curi” vuoto, come stabilito dalla Presidenza del Consiglio nel decreto dello scorso 4 marzo, andrà in scena un match che si preannuncia importante per entrambe le compagni. I grifoni ed i granata, arrivano alla gara in terra umbra con morale e risultati differenti. I biancorossi, infatti, sono reduci dalla sconfitta per 1-2 subita a domicilio dalla capolista Benevento, Miaci e compagni invece nel turno infrasettimanale hanno battuto il Venezia con il punteggio di 2-0. Capitolo formazioni. Partiamo dai padroni di casa, con i grifoni che dovrebbero schierarsi con il 3-5-2. In porta Vicario, terzetto difensivo formato da Sgarbi sulla destra, Rajkovic centrale e Falasco sulla sinistra. In mediana agirà Greco con l’ex Falzerano sul centrodestra e Caviglia sul centrosinistra, sulle fasce Mazzocchi sulla fascia destra e Di Chiara sul versante opposto. Per quanto riguarda la coppia d’attacco, Pietro Iemmello dovrebbe accomodarsi inizialmente in panchina ed il suo posto al fianco di Diego Falcinelli sarà preso da Federico Melchiorri, in gol contro il Benevento. La Salernitana, invece, si schiererà con il consueto 3-5-2. Tra i pali l’inamovibile Micai che avrà dinanzi a sé Aya sul centrodestra, Migliorini centrale e Jaroszynski sul centrosinistra. In cabina di regia Dziczek che avrà ai suoi lati Akpa come mezzala destra e Kiyine come mezzala sinistra, sulle fasce Cicerelli sul versante destro e Lopez su quello opposto. In attacco, la coppia titolare dovrebbe essere composta da Jallow e Gondo con Cerci pronto a subentrare. Tramite i siti ufficiali delle rispettive società, i due trainer Cosmi e Ventura si sono espressi sul match odierno. Il mister degli umbri ha dichiarato: “Ero convinto che dopo la stagione passata la Salernitana si sarebbe rialzata. La società ha la forza per poter pensare a qualcosa di importante, l’allenatore ha esperienza e capacità per essere protagonista e dare il proprio contributo. La partita sarà sicuramente dura ma per noi qualsiasi avversario sarebbe stato difficile in questo momento. Cercherò di mettere in campo una squadra che, prima di ogni cosa, stia bene dal punto di vista fisico”. Gian Piero Ventura, invece, si è così espresso: “Sarà una partita estremamente delicata e difficile. E’un match che ci darà una risposta importante per capire se abbiamo compiuto un passo in avanti anche sul piano della maturità, voglio vedere conferme a tutto quello che stiamo seminando. Il Perugia è una squadra che è stata costruita per vincere con diversi giocatori che hanno calcato la Serie A”. Anche se prive dei loro supporter, Salernitana e Perugia proveranno a conquistare tre punti fondamentali in chiave classifica.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.