Assistenza computer salerno e provincia

“Nel Salernitano continuano le manovre per offrire alloggi e divertimento ai migranti”

L'accusa del movimento Noi con Salvini, a Palomonte è stato firmato dai sindaci dei comuni del Piano di Zona S10, il progetto di adesione al sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati e già nei prossimi giorni verranno presentate le procedure per il finanziamento

“Mentre la colonnina di mercurio è in discesa rapida e miete vittime tra gli italiani più soli e indigenti, abbandonati da quei sindaci ai quali avevano chiesto aiuto, e mentre ad Amatrice molti italiani affrontano questa eccezionale ondata di freddo stando in roulotte e tende a -18°, nella provincia di Salerno continuano le grandi manovre delle cooperative rosse e bianche e dei sindaci renziani per offrire vitto alloggio e divertimenti ai migranti clandestini”. Così Antonio Rio del movimento Noi con Salvini commenta la firma dello “Sprar” da parte di alcuni sindaci della provincia di Salerno. 

“A Palomonte è stato firmato dai sindaci dei comuni del Piano di Zona S10, il progetto di adesione al sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati e già nei prossimi giorni verranno presentate le procedure per il finanziamento. Ma altra cosa assai grave è che tutto questo viene fatto dai sindaci senza neanche discuterne in consiglio comunale, eccezion fatta per il sindaco di San Gregorio, a cui va il nostro plauso per essersi ricordato che esiste un consiglio comunale espressione del voto popolare. La verità è che questo è il modo di operare della sinistra italiana, altro che dittatura. Ancora una volta i nostri concittadini si troveranno dalla sera alla mattina con ospiti indesiderati e potenzialmente pericolosi, rissosi e pretenziosi, ancora una volta a farne le spese saranno i cittadini di zone periferiche da sempre trascurate e tenute in secondo piano”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.