Taste - Sapori Mediterranei

Nei guai dipendente dell’Asl, sottrae 8mila euro dai ticket

Sembrerebbe che la donna si fosse impossessata dei soldi per necessità, e che prima di essere scoperta, aveva anche trovato il modo di restituire la somma di denaro

Federica D'Ambro

Accusata una dipendente dell’Asl che avrebbe sottratto dalle casse dell’azienda 8 mila euro i soldi dai ticket pagati dai pazienti per le prestazioni sanitarie.
A darne notizia il quotidiano Il Mattino. Sembrerebbe che la donna registrava solo parte delle pratiche, tenendo per sé il resto del contante. La donna si sarebbe impossessata dei soldi per necessità dovendo fronteggiare parecchi debiti con l’erario. Pare che la donna avesse anche trovato il modo di restituire quella somma prima che venisse scoperta adesso restituirà la cifra in due anni: 227 euro a titolo di penale e 450 euro come restituzione della somma distratta. L’azienda l’ha sottoposta a procedimento disciplinare e le sottrarrà la parte dello stipendio utile per la restituzione del denaro ma non ha ritenuto di doverla sospendere.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.