Taste - Sapori mediterranei

Nascondeva cocaina dietro una finta presa di corrente, arrestato il 23enne Luca Bifulco

Gli investigatori della sezione “Narcotici” acquisivano informazioni su una fiorente attività di spaccio posta in essere dal predetto nella zona del rione Petrosino

Francesco Pecoraro

Nell’ambito di mirati servizi organizzati e ripetuti nel tempo per contrastare la vendita di sostanza stupefacente nella città di Salerno, personale della Squadra Mobile, Sezione Antidroga, nel pomeriggio di ieri 16 giugno 2017 ha arrestato Luca Bifulco, classe ’94, pregiudicato.

Gli investigatori della sezione “Narcotici” acquisivano informazioni su una fiorente attività di spaccio posta in essere dal predetto nella zona del rione Petrosino.
Dopo una serie di attività di osservazione i poliziotti sono riusciti ad intercettare il BIFULCO in strada mentre, a bordo della propria autovettura, effettuava una serie di movimenti sospetti e poi rientrava in una casa in zona Masso della Signora, dove è stato poi controllato.
Effettivamente la perquisizione domiciliare confermava l’ipotesi investigativa degli agenti della Squadra Mobile salernitana. Ben celata dietro una finta presa di corrente, infatti, è stata trovata una cassettina blindata con all’interno circa 400 gr. di Cocaina purissima.

A riscontro dell’attività di spaccio è stato sequestrato anche un bilancino elettronico di precisione, utilizzato per la pesatura ed il confezionamento delle singola dosi da “strada”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.