Scarpe per bambini - Millepiedi

Pagani: tutto pronto per il Festival di teatro e musica “Scenari Pagani”

Il centro sociale di Pagani ospiterà dal 25 gennaio al 30 marzo il ventiduesimo Festival “Scenari Pagani”. Otto appuntamenti per guardare oltre.

Vincenzo De Pascale

scenaripagani

Il 25 gennaio al Teatro Centro Sociale di Pagani, in via Alcide de Gasperi, si aprirà la ventiduesima edizione del Festival di Teatro e Musica dal nome “Scenari Pagani”.
Un appuntamento che si rinnova di anno in anno per proporre un modo diverso di guardare ciò che ci circonda. Un modo per incontrare attori e personaggi e con loro passare una serata diversa ricca di arte, di impegno sociale e di emozioni. Questo Festival cerca di unire diversi linguaggi artistici per incuriosire ed accattivare lo spettatore proponendo spettacoli che si discostano totalmente dal ribadire i soliti luoghi comuni e cercando di proporre un diverso punto di vista. Un teatro ‘contemporaneo’ che va oltre ma che deriva naturalmente dal teatro ‘classico’ dal quale è nato, proprio perché tramandando un’idea d’arte la si tradisce in una costante ricerca di modernità.
Scenari Pagani è una realtà che tenta costantemente di giustificare la sua presenza tramite la produzione artistica resistendo e militando per mantenere vivi degli spazi che altrimenti andrebbero persi, proprio per questo fare Teatro al Centro Sociale di Pagani è per “Casa Babylon Theatre” una “presa di posizione”, quasi una rivoluzione da seduti, dove si ha modo di resistere guardando spettacoli sempre nuovi ed originali.

Il primo degli otto spettacoli sarà Operina Elettro-Meccanica di Enzo Mirone con Marco Di Paolo e Massimiliano Sacchi. Uno spettacolo che tramite l’istallazione di piccole strutture mobili che, una volta azionate, creeranno un tessuto ritmico che darà la possibilità di ricreare e riproporre una serie di motivi ed idee musicali che abitano la mente di tutti noi tramite una ricca schiera di strumenti giocattolo, registratori a bobine, mangiacassette, megafoni, carillon ed altri congegni. Opera Elettro-meccanica utilizza un flusso di suoni, rumori, voci, parole per raccontare una vita interiore che spesso riporta in luce ricordi e sensazioni lontane grazie a musiche scarne. Lo spettacolo sarà introdotto da un AperiSpettacolo alle ore 20:00 per poi cominciare alle 21:00.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.