Assistenza computer salerno e provincia

Eboli, muore operaio agricolo per probabile ipertermia e congestione

Il 37enne lavorava in un'azienda della Piana del Sele, disposta l'autopsia

admin

577

Era andato al lavoro, come tutte le mattine, in un’azienda agricola di Eboli nella Piana del Sele. Intorno a mezzogiorno di ieri V.S. un operaio di 37 anni, decide di prendersi una piccola pausa. Il caldo é asfissiante, l’uomo prova a rinfrescarsi bevendo una bibita fredda. Avverte un malore, comincia a non sentirsi bene. Si accascia in terra, i suoi colleghi cercano di soccorrerlo. L’uomo, originario di Montecorvino ma residente a Giffoni, non dà segni di risposta. Allertato il 118 in azienda arrivano gli ambulanzieri che trasportano il 37enne in ospedale. L’operaio giunge al Maria Santissima Addolorata di Eboli già in stato di coma. I medici lo intubano e lo ricoverano nel reparto di rianimazione.  Dopo un’ora peró il suo cuore ha smesso di battere, V.S. non ce l’ha fatta. Tra le possibili cause del decesso i medici parlano di ipertermia, all’arrivo al pronto soccorso l’operaio aveva una temperatura corporea elevata che superava i 42 gradi. Non si esclude anche l’ipotesi di una congestione. I sanitari hanno chiesto che sul corpo del 37enne venisse disposto l’esame autoptico per accertare le cause della morte.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.