Taste - Sapori Mediterranei

Muore all’ospedale Umberto I: indagati 13 medici

La donna 72 anni, si era recato al nosocomio per uno scompenso cardiaco

Potrebbe trattarsi dell’ennesimo caso di malasanità quanto accaduto lo scorso martedì presso l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore.
Una donna, E.G., 72enne di Sarno, ha perso la vita dopo essersi recata al nosocomio Villa Malta di Sarno per un gonfiore agli arti inferiori. I medici parlano di scompenso cardiaco e trasferiscono la 72enne presso l’ospedale di Nocera dove i medici, in seguito ad una prima valutazione del quadro clinico, decidono di impiantare in pacemaker collegato al cuore della paziente attraverso una sonda. L’intervento era invasivo ma non avrebbe dovuto creare particolari problemi e invece la donna, una volta tornata a casa, peggiora e le sue condizioni si aggravano fino a portarla alla morte.
Per chiarire quanto accaduto in sala operatoria, lunedì si svolgerà l’esame autoptico che dovrebbe chiarire le cause del decesso.
Intanto, la famiglia della vittima intende vederci chiaro e ha denunciato l’accaduto presso la Procura della Repubblica. Il sostituto procuratore Giuseppe Cacciapuoti ha iscritto nel registro degli indagati 13 medici, tra cui otto operativi nel presidio di Sarno e cinque in quello di Nocera Inferiore, con l’accusa formale di omicidio colposo.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.