Taste - Sapori mediterranei

Movida, il Comune lavora su un nuovo piano per locali e musica

Le parole di Alberto Di Lorenzo

Federica D'Ambro

Annunciata da Palazzo di Città una revisione del regolamento sulle emissioni sonore nella movida e nei locali accorsati. A rivelarlo è stato il dirigente del Comune di Salerno, in un’intervista a Il Mattino. Sembrerebbe che il Comune abbia intenzione di valorizzare la cultura della musica e della movida in città, adottando nuove misure per i locali che offrono musica.

“Vogliamo valorizzare la musica di intrattenimento annuncia dare spazio a gruppi di giovani musicisti, rendere la movida ancora più appetibile. I locali potranno offrire musica dal vivo sempre di più, musica piacevole quindi. Stiamo raccogliendo informazioni e ascoltando i gestori in modo puramente democratico, ma su un punto non possiamo più transigere – ha dichiarato Di Lorenzo -. È intollerabile che venga leso il diritto al sonno e al riposo anche infrasettimanale, abbiamo il dovere di tutelare questo bisogno. Siamo per l’intrattenimento e l’accoglienza e per migliorare l’appeal della movida, ma tutto va armonizzato con la vivibilità dei residenti in centro. Salerno offre zone dove si può fare discoteca, sono locali autorizzati a fare discoteca anche fino alle 5 del mattino. Ma siamo ben consapevoli che la cultura della discoteca come qualche generazione fa la concepiva, è cambiata. Stiamo cercando di tenere conto delle nuove evoluzioni della discoteca, basti pensare ai privé. Il nuovo regolamento acustico porrà regole chiare e certe, mettendo un paletto definitivo: niente musica amplificata nei centri abitati”. 

 

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.