Taste - Sapori mediterranei

Mostra d’arte a Palazzo Fruscione, l’artista Gallotta: “A Salerno per realizzarsi a casa propria”

Dopo 20 anni di lavori a New York, il battipagliese Gallotta, presenterà la sua mostra d'arte contemporanea a Palazzo Fruscione

Federica D'Ambro

E’ stata presentata questa mattina alla presenza di giovani occhi creativi del liceo classico “Torquato Tasso” di Salerno e del liceo artistico “Sabatini Menna” di Salerno “Hybrid Theory”, la prima personale salernitana di Marco Gallotta. E’ originario di Battipaglia ma da circa 20 anni vive a New York e mette la sua arte al servizio di grandi brand come Vogue, Apple, Chanel, Nike ed altri. Partendo dalle suggestioni che nascono dalla visione delle sessanta opere di Gallotta, contrassegnate dalla tecnica del paper-cutting, per tutta la durata della mostra a Palazzo Fruscione si alterneranno incontri dedicati al talk, al cinema, alla musica, al reading ed all’artlab.
Sono circa 60 le opere che costituiscono il percorso espositivo organizzato secondo ben precisi micro nuclei tematici. Ai primi lavori di Gallotta si affiancheranno le ultime produzioni, molte delle quali inedite. Sulle pareti di Palazzo Fruscione si potranno ammirare i ritratti di personaggi famosi come quelli di Barak Omaba, Leonardo Di Caprio, David Bowie, Freddie Mercury e Frida Khalo, insieme alla nuova serie disegnata per Chanel, già famosa in tutto il mondo.

“Le opere raccontano tutto il mio percorso – ha dichiarato l’artista Marco Gallotta – in mostra ci saranno i miei primi lavori fatti a New York fino agli ultimi lavori per Chanel e Vogue. Ho deciso di partire e realizzare la mostra a Salerno, perchè niente è soddisfacente come realizzarsi a casa propria, è questo che mi rende più orgoglioso del mio lavoro. Parte dei miei lavori sono i ritratti perchè ricerco la vera essenza dei miei soggetti, quello che va oltre il primo impatto con l’immagine, l’obiettivo è cercare una visione più profonda del mio soggetto”

GLI APPUNTAMENTI

L’evento è organizzato dall’Associazione Tempi Moderni, presieduta da Marco Russo, con il sostegno del Comune di Salerno, della Camera di Commercio di Salerno, ed il patrocinio dell’Università degli Studi di Salerno e della Fondazione Alario per Elea – Velia Onlus. Il primo appuntamento dopo il vernissage di venerdì 6 ottobre alle 19, al Palazzo Fruscione, è sabato 7 ottobre con il talk “Andrea Pazienza, un genio del 900″.
Domenica 8 ottobre alle 18 si darà spazio al cinema con “L’uomo che cadde sulla Terra” di Nicolas Roeg. Lunedì 10 ottobre per la sezione dedicata ai talk sul rapporto tra economia e arte si parlerà di “Eventi culturali e sviluppo del territorio” con Pasquale Maria Cioffi.
Ogni giorno fino a sabato 28 ottobre ci sarà un evento, una mostra, un laboratorio dedicato all’arte in ogni sua forma. L’evento finale ospiterà a Palazzo Fruscione il concerto di “Max Maffia & The Empty Daybox”.
Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.