Taste - Sapori Mediterranei

Morte Ilaria Dilillo, il padre chiede giustizia

L’attore Domenico Diele deve rispondere dell’accusa di omicidio stradale

Il quartiere di Pastena piange la morte di Ilaria Dilillo, uccisa investita dall’attore romano Domenico Diele, arrestato con l’accusa di omicidio stradale aggravato. Al momento dell’incidente, sconvolto, continuava a chiedersi “che ho fatto, che ho fatto”, come riferito dall’Ansa.
Intanto, il padre della donna, Nicola, 75 anni, chiede giustizia. Come riporta il quotidiano Il Mattino, l’uomo chiede leggi più feree e severe: “Occorrono leggi più ferree, più severe e bisogna farle rispettare. Mia figlia è morta travolta da un automobilista che aveva consumato stupefacenti. Ilaria tornava a casa, a Salerno, dopo aver trascorso la serata con gli amici a Battipaglia ed ora non c’è più. Se si bevono alcolici o peggio si consumano droghe non si può guidare un’auto e poi ammazzare una persona, come è accaduto a mia figlia Ilaria”.
Spero che la legge faccia il suo corso, dice ancora Nicola Dilillo. Forse il sabato sera e durante il weekend è meglio restare a casa. La nostra ormai è una società sbandata ma è assurdo che possa capitare, come è accaduto ad Ilaria, di morire travolta da un’auto». Il dolore per il papà di Ilaria è doppio perché un anno fa ha perso la moglie. «Vorrei che si avverasse un desiderio impossibile. Vorrei che mia figlia e mia moglie tornassero in vita – dice Nicola Dilillo – Sapere che questo desiderio non è realizzabile mi angoscia”.
Oggi, alle 16.30 ci saranno i funerali di Ilaria, presso la chiesa del Volto Santo a Pastena.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.