Taste - Sapori mediterranei

“Mio padre “parcheggiato” in pronto soccorso con una ischemia”

Il caso al Pronto Soccorso del Ruggi, la denuncia: "Quadro patologico di mio padre notevolmente compromesso.."

SAL - pronto soccorso ospedale san leonardo

Pronto Soccorso del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno.

Arriva direttamente da Salerno, in relazione al Pronto Soccorso del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, un caso di presunta malasanità. A denunciare quanto accaduto un avvocato salernitano, figlio del diretto interessato nelle cure.

“Per la seconda volta mio padre viene trasportato al pronto soccorso di Salerno in codice giallo, purtroppo per una nuova ischemia, con problemi alla gamba sinistra. Viene letteralmente “parcheggiato” al pronto soccorso senza praticare alcuna idonea terapia – racconta il figlio del paziente – Conseguenza? A distanza di diverse ore, mio padre è ancora parcheggiato al pronto soccorso e il quadro patologico si è aggravato notevolmente, la gamba si è bloccata. In poche parole dal “parcheggio” nel pronto soccorso si era in attesa di un trasferimento potenziale nel reparto, ma tutto questo è avvenuto quando il quadro patologico di mio padre è già notevolmente compromesso”.

La rabbia e l’amarezza dell’avvocato salernitano su quanto accaduto: “Ho deciso di denunciare quanto successo perchè trovo offensivo sentir parlare di bed manager, assistete a spot o pubblicità su nuove direzioni manageriali e poi trovarsi davanti questo tipo di realtà”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.