Taste - Sapori mediterranei

Minacciò e aggredì dipendenti e titolare di “Al Brico”, deferito 39enne cavese

I lavoratori avevano allontanato la moglie dal negozio perchè sospettavano che volesse rubare della merce

Personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni, a conclusione di una specifica attività d’indagine, ha deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, V. S., cavese di anni 39, già noto alle forze dell’ordine per precedenti di polizia, ritenuto responsabile dei reati di minacce gravi e lesioni. Nel mese di luglio 2016, un uomo si recò presso l’esercizio commerciale “Al Brico” di Cava de’ Tirreni dove minacciò e aggredì i dipendenti ed il titolare, colpendo quest’ultimo con un pugno al volto e procurandogli lesioni giudicate guaribili dai sanitari del locale ospedale in 20 giorni s.c., perché avevano allontanato sua moglie dal negozio avendo sospettato che volesse rubare della merce. Le indagini dei poliziotti cavesi a seguito della denuncia presentata dal titolare del negozio e, in particolare, la visione delle immagini estrapolate dal sistema di video sorveglianza, hanno consentito, nella giornata di ieri, l’identificazione certa del responsabile dell’aggressione ed il suo deferimento all’Autorità Giudiziaria.

I poliziotti del Commissariato di Cava de’ Tirreni, inoltre, sempre nella giornata di ieri, hanno denunciato un uomo di anni 65, residente a Baronissi, per aver omesso di comunicare all’Autorità di Pubblica Sicurezza il cambio del luogo di detenzione di alcune armi.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.