Taste - Sapori Mediterranei

Minaccia tutti di morte e crea il panico sulla linea 8, paura a Salerno

Fondamentale l'intervento dei Carabinieri, 36enne fermato dai militari. I sindacati: "Ennesimo atto di violenze, chiediamo ancora attenzione sulla sicurezza.."

il caso asalerno post

Caos sulla linea 8 a Salerno nella mattinata di ieri. Intorno alle 11 la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Salerno ha ricevuto diverse telefonate di passeggeri della linea 8 Busitalia, terrorizzati da un soggetto esagitato che stava minacciando tutti di morte. L’attenzione del malintenzionato era diretta particolarmente sull’autista, a cui intimava di non fare fermate, solo alla Stazione Ferroviaria. Non conoscendo le intenzioni o la pericolosità del soggetto tutto il Pronto Intervento dell’Arma salernitana si è immediatamente lanciato alla ricerca dell’autobus, localizzandolo e bloccandolo su via Posidonia. Con velocità il soggetto, 36enne salernitano, con precedenti, è stato bloccato dai Carabinieri e condotto in caserma, mentre continuava a dimenarsi e a proferire minacce di morte anche verso i militari. L’aggressività del soggetto non si è bloccata neppure in caserma, tanto da costringere i militari ad utilizzare lo spray urticante in dotazione. Il soggetto è stato quindi arrestato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, nonché per interruzione di pubblico servizio, quindi associato alla Casa Circondariale di Fuorni a disposizione del magistrato di turno. Un intervento risolutivo che ha evidenziato le potenzialità del Pronto Intervento dell’Arma ed ha tutelato autista e passeggeri del servizio pubblico.

Il sindacato

Sul caso si sono espresse anche le organizzazioni sindacali, “con sommo rammarico, nonostante l’impegno positivo messo in campo da parte di Busitalia Campania sul tema della sicurezza avvalendosi della vigilanza privata, siamo costretti a denunciare l’ennesimo atto di violenza perpetrato ai danni di un conducente durante il suo servizio”. Si legge in una nota firmata dalle segreterie provinciali Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt e Ugl.

“Ieri mattina sulla linea 8 un viaggiatore facinoroso, si è scagliato contro il conducente per futili motivi legati ad una fermata, è bastato poco ed in breve tempo dalle minacce verbali, si è passato alla quasi aggressione fisica. A lui va tutta la nostra solidarietà”.

“È indispensabile, pertanto, porre la massima attenzione sul tema della sicurezza nei mezzi di trasporto pubblico locale. Poiché nel contempo cresce la preoccupazione ed il malcontento tra il personale viaggiante, si ritiene necessario un urgente intervento in merito atto a tutelare l’incolumità di tutti gli interessati, perché la sicurezza non è un costo ma un’assoluta NECESSITÀ’”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.