Taste - Sapori mediterranei

Minacce e lesioni al vicino di casa, in manette 35enne di Pontecagnano

L'uomo viveva all'interno della sua auto parcheggiata nel cortile condominiale dove abitavano i suoi genitori

Federica D'Ambro

Nel pomeriggio di ieri, a Pontecagnano Faiano, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto Michele ALFANO, 35enne del posto, in ottemperanza all’Ordinanza applicativa degli arresti domiciliari emessa dall’Ufficio del G.I.P. del Tribunale di Salerno, in quanto ritenuto responsabile di minaccia, violenza privata e lesioni personali.
I militari, a seguito di numerose segnalazioni giunte, a partire dallo scorso mese di maggio, dai condomini del civico 17 di via Mar Mediterraneo circa le continue molestie e minacce commesse dal predetto il quale, dopo l’ennesimo litigio con i genitori, viveva all’interno di un’auto parcheggiata nel cortile condominiale o nel sottoscala dello stesso fabbricato, luoghi ove peraltro svolgeva tutte le sue funzioni comprese quelle corporali, hanno raccolto inconfutabili elementi di colpevolezza a suo carico inerenti un episodio verificatosi il 30 giugno, allorquando aveva costretto un condomino 46enne, intento ad uscire dal cortile a bordo della sua auto, a fermarsi, per poi colpirlo con un pugno al volto sì da procurargli una ferita al labbro superiore.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato ristretto in regime detentivo presso l’abitazione dei genitori.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.