Taste - Sapori Mediterranei

Miasmi nella Piana del Sele, il Ministro Costa incontrerà il Prefetto di Salerno

Il ministro Costa incontrerà il prefetto di Salerno per un intervento sui miasmi nella Piana del Sele. A renderlo noto è la deputata Anna Bilotti, che sottolinea come l'iniziativa del Ministero dell'Ambiente si sia resa necessaria per ovviare ai ritardi della Campania nell'emanazione di una legge regionale che fissi limiti precisi alle emissioni odorigene provenienti dagli impianti di trattamento dei rifiuti.

cronaca asalerno post
Il ministro Costa incontrerà il prefetto di Salerno per un intervento sui miasmi nella Piana del Sele. A renderlo noto è la deputata Anna Bilotti, che sottolinea come l’iniziativa del Ministero dell’Ambiente si sia resa necessaria per ovviare ai ritardi della Campania nell’emanazione di una legge regionale che fissi limiti precisi alle emissioni odorigene provenienti dagli impianti di trattamento dei rifiuti. «Ho parlato con il ministro – spiega la parlamentare del Movimento 5 Stelle – e mi ha confermato che sono esattamente due anni che sollecita di continuo la Regione affinché approvi questa legge. Intanto il disagio persiste, i cittadini di Eboli e Battipaglia sono esasperati e a questo punto non ci resta altra strada che provare a intervenire tramite la Prefettura, coinvolgendo direttamente le aziende».

In proposito un contatto tra il ministro Sergio Costa e il prefetto Francesco Russo c’è gia stato nei giorni scorsi e in tempi brevi sarà fissato un appuntamento istituzionale per mettere a punto i dettagli della strategia. L’idea è quella di una convocazione in Prefettura dei gestori degli impianti, per invitarli ad attuare essi stessi una regolazione delle emissioni tale da evitare disagi ai residenti, in attesa che la Regione intervenga con un atto normativo. «Su questa e su molte altre materie la competenza è purtroppo regionale – evidenzia la deputata Bilotti – Il Governo non può colmare le lacune con una legislazione propria, ma ringrazio il ministro Sergio Costa che sta comunque percorrendo tutte le strade possibili per arrivare a una soluzione. L’interesse dei cittadini viene prima di tutto».

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.