Pizzeria Betra Salerno

Mezzaroma: “Ci resta poco tempo, ogni gara deve essere una battaglia”

Il patron: "Ci manca la continuità, troppe prestazioni altalenanti. I tifosi hanno ragione a contestare"

admin

E’ un Marco Mezzaroma visibilmente amareggiato quello che al termine della gara pareggiata contro il Crotone si presenta in sala stampa. Nonostante l’ottima prova offerta, i granata non sono riusciti a guadagnare tre punti che sarebbero serviti per agguantare almeno la zona play out. “Sul piano della prestazione oggi non si può dire niente a questi ragazzi- ha affermato Mezzaroma- Abbiamo giocato contro la seconda forza del campionato e sul campo la differenza di classifica non  si è vista proprio. Anzi, siamo stati noi a creare tante palle gol. Purtroppo alla fine è arrivato soltanto un pareggio. La classifica resta deficitaria e le partite da giocare sono sempre di meno”. La strada verso il raggiungimento della salvezza è tortuosa più che mai per la Salernitana. Mezzaroma cerca di individuare i mali che affliggono la squadra granata. “E’ vero che il campionato non è finito ancora ma settimana dopo settimana le partite da giocare diminuiscono e noi siamo sempre lì in fondo. Il problema di questa squadra è la mancanza di continuità di rendimento. Soprattutto in trasferta spesso pecchiamo di lucidità, concentrazione. Alterniamo ottime prestazioni ad altre da dimenticare. Ma ora veramente non c’è più tempo da perdere e bisogna giocare ogni partita come fosse una battaglia”. Infine, sullo striscione esposto dai tifosi in curva. “I tifosi hanno ragione ad essere delusi e fanno bene ad esprimere il loro malcontento in modo assolutamente civile. Posso dire chiudere a loro di non abbandonare la suadra ed a lottare tutti insieme restando uniti”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.