Taste - Sapori Mediterranei

Messaggi “troppo intimi” alle alunne 12enni su Whatsapp, arrestato insegnante 62enne

Il Gip ha firmato la misura degli arresti domiciliari, domani sarà chiamato davanti al giudice, tutto è nato dalla denuncia delle madri delle presente vittime

E’ stato arrestato con due accuse di violenza sessuale, una tentata e l’altra consumata, un 62enne impiegato presso il mercato ortofrutticolo Nocera-Pagani. L’uomo impartiva anche lezioni private come insegnante, l’ordinanza cautelare eseguita dai Carabinieri di Pagani però è scattata per dei messaggi su Whatsapp dove l’uomo avrebbe avuto un tono confidenziale, intimo, che superava il normale rapporto tra le parti, con due allieve di 12 e 11 anni. L’inchiesta si è aperta proprio con la denuncia delle mamme delle due presunte vittime, successivamente la Procura ha aperto un fascicolo, il Gip poi ha firmato la misura degli arresti domiciliari per l’insegnante che domani sarà chiamato nell’interrogatorio di garanzia dinanzi al Magistrato. Al giudice dovrà spiegare il perchè di quei messaggi.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.