No Signal Service

Mercato aperto: Litteri in “lista”, più difficile la strada per Moncini

Apre ufficialmente oggi la finestra di mercato invernale che vede anche i granata "affacciati" per rinforzare una compagine che ha bisogno, per forza di cose, di maggiore qualità in tutti i reparti.

Apre ufficialmente oggi la finestra di mercato invernale che vede anche i granata “affacciati” per rinforzare una compagine che ha bisogno, per forza di cose, di maggiore qualità in tutti i reparti. Occhio sia alle entrate che alle uscite, come d’abitudine si opererà “associando” una uscita a una entrata. Riflettori sul reparto avanzato dove il primo nome che torna, prepotentemente, sulla lista di Fabiani è quello di Gianluca Litteri. Il 31enne catanese ha trascorso un inizio torneo tutt’altro che esaltante, non “vede la porta” dal 30 dicembre del 2018, quando aveva la maglia del Venezia e in laguna c’era il Carpi.

Un problema al ginocchio prima e un colpo alla zona cervicale lo ha tenuto lontano dal campo da gioco, ha fatto fatica a recuperare e trovare spazio anche a Cosenza. Con i lupi è al secondo anno, 8 presenze nella seconda parte dello scorso torneo, 7 quest’anno con poco minutaggio, mai andato a segno. Lontano anni luce il suo score migliore, con la maglia del Cittadella nel 2016, 13 reti in 31 gettoni, protagonista anche della promozione dei veneti ma in Serie C. Vicino alle 200 presenze in B, il ragazzo di Catania non è proprio la “bocca da fuoco” che fa sognare i tifosi ma già in passato e nelle precedenti sessioni di mercato è stato accostato ai granata, ora cerca riscatto dopo questi ultimi anni deludenti tra Venezia e Cosenza.

Più prestigiosa la pista che porta a Gabriele Moncini, anche lui da tempo in lista ma mai un vero affondo per prendere il calciatore, sondaggi e nulla più visti anche i costi dell’operazione. In A quest’anno con la Spal, poco spazio per il 23enne che potrebbe ritornare in B e la Salernitana ha bisogno di una punta centrale con le sue caratteristiche. Toscano, 183 centimetri, è letteralmente esploso lo scorso anno con il Citta, 12 reti in 17 presenze, 3 gol nei play-off, numeri importanti dopo l’esperienza con il Cesena, 8 reti in 27 presenze nel 2017. Quest’anno ha giocato contro la Juve di Sarri, pochi minuti con il Cagliari e Brescia e più di un tempo contro la Samp.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.