Taste - Sapori Mediterranei

Mense, proposti protocolli con comuni e ospedali per adozione km 0

L'idea, lanciata da Coldiretti Salerno, si pone come obiettivo quello la scelta di cibi e prodotti sani, genuini e controllati del territorio

admin

Protocolli di intesa con Comuni, Enti pubblici ed ospedali per adottare menù a chilometro zero nelle mense: proposta, questa, presentata dalla Coldiretti Salerno, che si pone come obiettivo la scelta di cibi e prodotti sani, genuini e controllati del territorio. ”Il recente allarme lanciato dal presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone sulla rivisitazione delle gare di appalto nelle mense è un importante passo in avanti – afferma il presidente di Coldiretti Salerno, Vittorio Sangiorgio – da tempo chiediamo che non solo nella ristorazione scolastica, ma anche nelle mense pubbliche e negli ospedali non sia previsto il massim ribasso nelle gare ma piuttosto l’utilizzo di prodotti del territorio e di alta qualità, come elemento migliorativo di un’offerta economicamente più vantaggiosa. Per la fornitura di cibi alle mense su tutto il territorio salernitano, siamo pronti a collaborare come Organizzazione per vigilare e garantire all’utenza la massima trasparena e qualità. La nuova legge del codice appalti prevede espressamente indicazioni per quanto riguarda anche i servizi di mensa e ristorazione scolastica, prevedendo che si eviti la gara al massimo ribasso, perchè questo significherebbe utilizzare prodotti di scarsa qualità. Al contrario – insiste Sangiorgio – bisognerebbe prevedere solo frutta e verdura di stagione, una percentuale di prodotti Igp e Dop, con un meccanismo di premialità che Coldiretti richiede da tempo per offrire prodotti tipici, sostenere il consumo dei prodotti agricoli a chilometro zero e garantire la massima qualità ai consumatori”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.