Pizzeria Betra Salerno

Menico si “coccola” Nalini e pensa di lanciare Tounkara e Donnarumma

Il tecnico granata parla di aspetto mentale e di formazione: "Ora giochiamo col 4-4-2 ma possiamo anche cambiare, tante soluzioni sugli esterni, anche Rossi può giocare a centrocampo"

Ha dichiarato che la squadra sente la responsabilità e l’importanza di questa partita, così mister Leonardo Menichini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Virtus Lanciano. Menico ha parlato anche di formazione oltre allo spirito con cui i calciatori granata si avvicinano alla sfida salvezza. In primis il modulo, secondo il tecnico non imprescindibile: “Noi possiamo giocare in modi diversi, anche se con il 4-4-2 in questo momento riusciamo ad avere più certezze. In futuro può anche cambiare qualcosa”. Il mister in questi giorni ha provato costantemente Tounkara da esterno di centrocampo: “Il calciatore delle qualità altrimenti non lo avrei provato in quella posizione. Parlerò con lui – ha detto Menichini – voglio capire se è convinto di giocare in quel ruolo, mancano ancora 24 ore alla partita e ci penserò bene”. Altro dubbio di formazione è legato al reparto avanzato con il ballottaggio tra Donnarumma e Bus, qui Menichini ha risposto in modo deciso: “Sto pensando di più a Donnarumma”. Confermando quanto emerso nelle prove tattiche di ieri all’Arechi, il mister si è espresso anche sulle condizioni di Nalini e sul suo apporto: “Nalini ha una autonomia limitata per adesso, sta crescendo e lavora con serenità, non ha dolori e poi sappiamo che sa giocare a calcio, in ogni caso sugli esterni abbiamo diverse alternative – prosegue l’allenatore – possiamo pensare anche ad una soluzione con Rossi alto a sinistra e Franco dietro. Provo sempre cose diverse nel corso degli allenamenti”. Poi il tecnico toscano si è espresso anche sull’aspetto psicologico dei suoi calciatori: “Abbiamo avuto poco tempo per godere della vittoria di Cesena, ci siamo subito allenati per questo match importantissimo ma l’umore del gruppo è buono. Noi sentiamo sicuramente la responsabilità e sappiamo che vincendo saliremmo su quel treno chiamato salvezza – ha detto Menichini – non sarà facile, ho detto ai ragazzi che bisogna dare continuità di risultato ma senza caricare troppo perchè questa non è una gara da caricare. E’ un bivio importante e i ragazzi lo sanno”. Breve dichiarazione anche sull’aspetto atletico della squadra: “I giocatori stanno bene, domani saremo sicuramente ad un buonissimo livello”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.