No Signal Service

Meeting del mare a Marina di Camerota, sold out in poche ore con gli psicologi

“Diversità” è il tema di questa XXIV edizione, che proporrà, come sempre nell’area porto della cittadina cilentana, sulle terrazze del molo grande, concerti, danza, mostre, incontri d’autore e performance artistiche rigorosamente ad accesso gratuito, rispettando la normativa anti-Covid vigente, grazie a un sistema di prenotazione online, che ha registrato il sold out in poche ore.

appuntamento asalerno post

Il Meeting del Mare non si ferma. Torna, anche quest’anno, a Marina di Camerota, dal 22 al 24 agosto 2020, il festival ideato e diretto da don Gianni Citro.

“Diversità” è il tema di questa XXIV edizione, che proporrà, come sempre nell’area porto della cittadina cilentana, sulle terrazze del molo grande, concerti, danza, mostre, incontri d’autore e performance artistiche rigorosamente ad accesso gratuito, rispettando la normativa anti-Covid vigente, grazie a un sistema di prenotazione online, che ha registrato il sold out in poche ore.

Tra gli headliner, Psicologi (duo composto da Drast e Lil Kaneki), Colapesce e Dimartino e Fulminacci.

Spazio anche ai concerti al tramonto dell’Orchestra Elettroacustica Officine Arti Soniche e del compositore Luigi Gargano, oltre alle esibizioni di artisti emergenti e nuove realtà della scena nazionale come Blindur, Martino Adriani, Alice Robber, Lost Dogz, Jeordie, Marco Bruno e Namarà, solo per citarne alcuni.

In programma anche mostre e installazioni presso il Cantiere Visivo: “Le strade dell’Apartheid” di Luca Greco, “Lungo i muri” di Pio Peruzzini, “Reflection” di Cristian Rizzuti e “Senza Confine” di Andrea Villa.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.