Pizzeria Betra Salerno

Mediana ed esterni, Kiyine ora chiamato a far la differenza

Dziczek al momento inamovibile, salgono le quotazioni di Francesco Di Tacchio

Si balla in mediana e si cerca la quadra. Così Gian Piero Ventura fa i conti con le assenze e cerca la disposizione migliore per il centrocampo granata che dovrà fare a meno di Akpa Akpro. Squalificato per il match contro il Livorno l’ex Tolosa lascerà il posto a uno tra Di Tacchio o Capezzi. Difficile l’ingresso in campo di quest’ultimo, soprattutto dal primo minuto. A Di Tacchio il ruolo di far legna a Dziczek, ora come ora tassello irrinunciabile nello scacchiere, capace di dare ordini e tempi a una squadra che aveva bisogno di ritrovare alcune geometrie. Discorso leggermente più complesso per quanto riguarda gli esterni, l’assenza di Lombardi fa salire in quota Kiyine, sia a destra che a sinistra, il belga-marocchino sarà in campo anche contro il Livorno per dare lo spunto in più alla fase avanzata. Sul versante opposto si spera di recuperare Cicerelli, Ventura potrebbe scegliere di non rischiare l’ex Foggia e lanciare dal primo uno tra Lopez e Curcio, ovviamente sul lato mancino, spostando Kiyine sulla destra. Spezzone di gara non indicativo quello effettuato dal brasiliano, neo arrivato, al Bentegodi. Al 69esimo ha sostituito Cristiano Lombardi ma per lui poche discese sul lato mancino.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.