Taste - Sapori Mediterranei

Ormai i buoi sono scappati dalla stalla

Il dottor Viecca si scaglia contro le disposizioni vigenti in materia di uso delle mascherine

Pasquale Petrosino

Maurizio Viecca, primario di cardiologia del Sacco di Milano, uno degli ospedali in prima linea contro il Covid-19, nonché vicepresidente dell’ Anpo (associazione nazionale dei primari) si scaglia contro le direttive imposto sull’utilizzo delle mascherine, dispositivo di protezione contro questo potente nemico invisibile.

Secondo il primario le mascherine devono essere utilizzate da tutti. ” Considerando il grande numero di asintomatici, come si fa a dire con certezza che chi non ha sintomi non ha il Sar-CoV-2″ afferma Viecca,” le mascherine devono essere utilizzate da tutti: in Cina” prosegue ” a Singapore, in Corea è obbligatorio l’utilizzo delle stesse. Perché non farlo qui? non si può dire che le mascherine non servano solo perché non si è in grado di acquistarle”.

Va giù duro il primario che invita a seguire gli esempi che ci vengono dalla Cina e dalla Corea. Continua attaccando le disposizioni disposte in Lombardia il 28 marzo, in materia di utilizzo delle mascherine e dei dispositivi di protezione negli ospedali,le quali prevedono l’utilizzo di una mascherina chirurgica e non Ffp2 per gli addetti alle pulizie in una stanza dove è in degenza un malato Covid-19. ” In questo modo si rischia di contagiare l’intero ospedale” afferma Maurizio Viecca ” Ormai” prosegue ” i buoi sono scappati dalla stalla”. Parole che riportano allo sconcerto sociale e alla riflessione che in tutta questa tristissima storia, qualcuno ha evidentemente sbagliato.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.