Taste - Sapori Mediterranei

Marina d’Arechi, pronti mille posti barca entro fine anno

In fase di montaggio conclusivo gli ultimi pontili per ulteriori 400 ormeggi

Francesco Pecoraro

Pronti 1000 posti barca per fine anno. Ad anticiparlo è il patron del Marina d’Arechi Agostino Gallozzi, che ha preannunciato la conclusione dei lavori della parte a mare entro il 31 dicembre. Sono in fase di montaggio conclusivo, infatti, gli ultimi pontili per altri 400 posti barca, che si aggiungeranno ai 560 già in uso dalla scorsa estate. In via di completamento anche la nuova torre di controllo, in avanzata fase di realizzazione, mentre si dovrà attendere la prossima primavera per la struttura con i nuovi 15 locali per gli esercizi commerciali al servizio dei diportisti, un secondo ristorante, ed una pizzeria.

“Marina d’Arechi praticamente raddoppia e rilancia con nuove offerte dedicate a quanti vogliano far parte di un progetto che è prima di tutto una sfida-paese che parte da una Salerno che per il proprio futuro non rinuncia ad ottimismo e determinazione – ha commentato Gallozzi – Siamo molto felici di poter festeggiare la fine dell’anno con questo importantissimo risultato. Marina d’Arechi si attesta così a pieno titolo tra i più importanti del Mediterraneo, sia in termini infrastrutturali che di servizi. E’ questa la conferma che, rimboccandoci noi per primi le maniche, si può far crescere l’Italia; è la risposta concreta a quanti ancora dubitano che nel Sud sia possibile creare nuovo sviluppo e nuova occupazione”.

Nel frattempo il nuovo marina di Salerno sta superando brillantemente, come negli anni passati, i test del primo maltempo di stagione, rispondendo positivamente alla prova delle mareggiate. Le sue caratteristiche infrastrutturali le consentono, infatti, di custodire le imbarcazioni in piena sicurezza a mare tutto l’anno.

I nuovi pontili, insieme alla banchina Maxi Yachts inaugurata nell’estate 2015, renderanno inoltre possibile accogliere all’ormeggio 90 imbarcazioni da 30 metri fino a 130 metri di lunghezza, anche affiancati in banchina. Marina d’Arechi si presenta così al mercato, già dalla prossima estate 2016, come uno dei maggiori approdi nel segmento navi da diporto.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.