Assistenza computer salerno e provincia

“Mamma cosa ti ho fatto?”

La ricostruzione di quanto accaduto martedì sera al 17enne che ha colpito cinque volte la madre con un coltello

Federica D'Ambro

753

Colpisce la madre ben cinque volte con un coltello a causa di una lite per futili motivi. L’episodio, verificatosi nella serata di martedì scorso, ha lasciato un intero paese sotto choc ed ha visto l’arresto del figlio, 17enne, per tentato omicidio, e il ricovero della madre, Nina Maiese 45enne, in prognosi riservata all’ospedale San Luca. Secondo una prima ricostruzione, come si legge sul quotidiano Il Mattino, la discussione è nata giorni prima, quando la madre gli avrebbe detto di non fare tardi se fosse uscito con gli amici e di non bere troppo. Una frase che un po’ tutti, almeno una volta, hanno sentito pronunciare dai proprio genitori, soprattutto, se si è minorenni. Infatti, la discussione sembrava nata e finita subito.

Qualche ora più tardi però, Nina era a letto quando si è resa conto della presenza minacciosa del figlio che, armato di coltello, l’ha colpita cinque volte tra il collo e la schiena. Le urla della donna hanno richiamato l’attenzione del marito.  Sul posto immediato l’arrivo di due ambulanze inviate dalla centrale operativa del 118, dei carabinieri della locale stazione e della compagnia di Vallo, diretti dal capitano Mennato Malgieri.

All’arrivo dei carabinieri il giovane era sotto choc, solo successivamente ha realizzato il gesto compiuto, scoppiando in lacrime, continuando a ripetere: “Che cosa ho fatto? Mamma cosa ti ho fatto? Ed ora come mi ripulisco, come lo tolgo questo sangue?”.

 

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.