Taste - Sapori Mediterranei

Malmenato in cucina, ecco cosa hanno fatto all’ex ds del Savoia – FOTO

E' Aniello Langella l'uomo aggredito in un appartamento nel centro storico di Eboli

Francesco Pecoraro

E’ Aniello Langella l’uomo aggredito in una abitazione ad Eboli. Ex ds del Savoia, Aniello Langella è stato, probabilmente, bloccato da due uomini e successivamente legato e malmenato nella cucina. Nell’immagine lo stato in cui era ridotta l’abitazione, completamente messa a soqquadro. Continuano le indagini da parte dei Carabinieri. Ancora da definire tanti particolari, non di poco conto, soprattutto pare che l’abitazione dove sia stato trovato Langella non sia quella in cui viveva l’ex dirigente del Savoia.

AGGIORNAMENTO 14.50

Sarebbe accaduto tutto intorno alle ore 13, in una abitazione sul corso Umberto ad Eboli. Verosimilmente sarebbero 2 i soggetti che sono entrati nell’appartamento, aggredendo violentemente l’uomo, italiano e originario di Torre Annunziata. Picchiato con violenza, tant’è che è stato trasportato in ospedale, attualmente non è in pericolo di vita. Al momento è ancora poco chiara la dinamica, i Carabinieri stanno effettuando tutti gli accertamenti del caso, stanno intervenendo gli uomini della squadra Scientifica di Salerno, agiscono nell’abitazione prelevando rilievi anche perchè ci sono cospicue tracce ematiche

AGGIORNAMENTO 14.45

Erano le 13.25 quando i sanitari sono stati allertati, arrivati in corso Umberto sono saliti nell’abitazione e hanno trovato tutto messo a soqquadro. In casa era tutto distrutto e l’uomo era in cucina, riverso in terra, in una pozza di sangue e con i polsi ancora legati. Era su su una sedia imbavagliato. Non c’erano, invece, come pare emerso in un primo momento, segni di taglio sul corpo ma il viso era irriconoscibile per i colpi ricevuti, attualmente è ricoverato dopo essere stato trasportato al Pronto Soccorso di Eboli. Si pensa ad un regolamento di conti.

14.15 – E’ giallo ad Eboli per quanto accaduto in mattinata quando sono stati allertati i sanitari del 118 per un “arresto cardiaco”. Giunti sul posto, però, gli uomini del Saut di Eboli dell’Humanitas hanno trovato un uomo imbavagliato e legato, la stanza dove si trovava piena di sangue. Sul posto anche le forze dell’ordine. L’uomo è stato trasportato d’urgenza in codice rosso in ospedale. Sul caso indagano Polizia e Carabinieri.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.