No Signal Service

Malcontento Mezzaroma: “Gira tutto storto, ma bisogna ripartire”

Ancora buio e silenzio sul destino di Torrente: "Spogliatoio è un santuario"

admin

Sconfitta che pesa sulle spalle della Salernitana e il patron Mezzaroma non è contento, il destino di Torrente è ancora un punto interrogativo. “Sicuramente non sono felice, mi aspettavo un altro risultato, gira tutto storto ma è un momento in cui bisogna fare ulteriormente gruppo e cercare di stringere i tempi per ripartire subito” esordisce così Mezzaroma, che continua: “Ora abbiamo impegni molto ravvicinati e importanti. E’ troppo facile parlare degli infortuni e delle assenze in difesa, non vuole essere una giustificazione ma è vero, la difesa ha giocato in piena emergenza e sfido chiunque ad avere 5 centrali fuori. Ma non dipende solo da quello certamente, non posso dire che c’è stata mancanza di impegno perchè l’impegno da parte della squadra c’è stato e si è visto. Se Donnarumma non avesse preso il palo inizialmente, la partita sarebbe stata sicuramente diversa. Ora bisogna analizzare gli errori e ripartire subito”. Su cosa accadrà alla panchina granata però tace: “Gli spogliatoi sono come un santuario, non esce da lì cosa si dice. La prestazione non è stata all’altezza di altre prestazioni, ma obiettivamente bisogna dare credito al mister perchè è stato obbligato ad operare in emergenza. Facciamo tutti gli errori, possiamo fare tutte le analisi che vogliamo ma è un esercizio utile solo se costruttivo. Le partite sono importanti, ora c’è anche la Coppa Italia a cui tengo molto”, infine conclude: “Ora i giocatori possono rimediare immediatamente”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.