Taste - Sapori mediterranei

Luci d’artista, traffico paralizzato e fiumi di persone in centro

Per il ponte dell'Immacolata il Questore ha chiesto i rinforzi: "E' sicuramente il test più incisivo e che metterà a dura prova le forze dell’ordine"

Federica D'Ambro

E’ stato il primo vero settimana di boom, quello appena trascorso, per l’evento Luci d’Artista. Sono stati poco più di 20mila i turisti arrivati in città, per mezzi proprio o tramite un bus organizzato. Il tutto si è visto tra le giornate di sabato e domenica con un traffico paralizzato, sopratutto nelle ore di punta, e una valanga di visitatori per le strade principali della città.
Come rivelato dal quotidiano La Città, i numeri di questa prima prova del nove per il sistema viario contano oltre 300 bus, provenienti da Basilicata, Campania, Lazio, Calabria, Abruzzo e Puglia. Il vero problema del traffico sono stati i visitatori arrivati in città con i mezzi propri, alla ricerca di un possibile parcheggio.In strada i vigili erano presenti in gran numero, compresi anche quelli freschi di concorso. La polizia, per evitare intasamenti agli ingressi delle autostrade è stata costretta ad effettuare blocchi stradali dinamici, ovvero aprendo e chiudendo i vari accessi provenienti dalle autostrade Napoli-Salerno e Avellino-Salerno, dirottando il traffico allo stadio Arechi.
Visto il gran numero di visitatori si sta già lavorando per scongiurare il peggio durante il ponte dell’Immacolata. Nei giorni scorsi, infatti, il Questore di Salerno, Pasquale Errico ha scritto al Ministero dell’Interno per chiedere la concessione di squadre provenienti da fuori regione per le Luci d’Artista. Almeno una cinquantina i rinforzi richiesti per tenere sotto controllo la situazione e monitorare l’esodo di visitatori. «Quello dell’Immacolata – spiega il Questore di Salerno – è sicuramente il test più incisivo e che metterà a dura prova le forze dell’ordine».

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.